biografia

LE ORIGINI

Mauro Pallotta, in arte MAUPAL, nasce a Roma nel 1972. Qui, frequenta dapprima il Liceo Artistico A. Caravillani e in seguito l’Accademia Delle Belle Arti di Roma. I luoghi dell’infanzia e dell’adolescenza dell’artista hanno senza dubbio influenzato i contenuti delle sue opere: la vicinanza ai luoghi della politica e al Vaticano, e con essa gli stimoli intellettuali di una città multiculturale come Roma, hanno fatto sì che la sua sensibilità potesse arricchirsi di una decisa e naturale propensione all’uso dell’ironia e della satira politica come veicoli di espressione artistica, rendendo le sue opere foriere di messaggi dalla spiccata rilevanza sociale e umanitaria.

 

IL PERCORSO ARTISTICO

Fin dalle prime sperimentazioni, appare evidente la tendenza dell’artista all’utilizzo di media e stili eterogenei, con l’obiettivo di poter connettere il più possibile il soggetto rappresentato al materiale utilizzato, volendo creare con le sue opere un’esperienza sinestetica. Le prime opere vedono l’utilizzo di materiali inconsueti e talvolta di recupero, come carte da gioco, tappi di sughero, vetro e plastica, oggetti spogliati della propria funzione ordinaria e resi depositari di significati alternativi e spesso antitetici a quelli originari.

 

Le opere del periodo successivo sono caratterizzate dall’utilizzo della lana d’acciaio, la quale funge contemporaneamente da tela e da materiale scultoreo. Con questa tecnica le immagini rappresentate, sebbene ispirate a soggetti estremamente diversi tra loro, riescono a conquistare un’aura di realismo caratteristica della natura e unicità di ciascuno dei modelli utilizzati. Dopo aver raggiunto il successo nel campo della Fine Art, con esposizioni personali a Roma, a Londra e a Miami, nel 2014 l’artista elegge a proprio ambito di interesse la strada e sposta il proprio focus creativo sulla Street

Art.

La prima opera street, il “Super Pope”, raggiunge velocemente un successo folgorante in tutto il mondo, in quanto rappresentazione contemporanea e impenitente di Papa Francesco, simbolo di una possibile modernizzazione della chiesa cattolica. A scrivere di lui sono il Wall Street Journal, USA Today, The New York Times, The Guardian, The Daily Mail, The Independent, The Sun, Times, Le Monde. Lequipe, Le Figaro, Le Parisienne; Der Spiegel, El Pais, El Mundo, O Globo e molti altri ancora.

 

Nel 2016 la rinomata rivista newyorkese ARTNET ha inserito MAUPAL nella classifica dei trenta street artist più influenti al mondo. Oggi MAUPAL collabora ad iniziative sulla Street Art sul piano nazionale ed internazionale e le sue opere sono presenti nelle gallerie e nelle fiere di tutto il mondo.

Espone principalmente in gallerie e musei italiani, a Londra (U.K.) e Miami (U.S.A.).

--------------------------------

ENGLISH VERSION

 

MAUPAL (Mauro Pallotta, Rome 1972) studied at Accademia delle Belle Arti in Rome. In 2016, MAUPAL has been listed by ARTNET in the top 30 most influential and praised Street Artists in the world. Growing up in a unique city as Rome, which is a centre of both politics and religion, has shaped MAUPAL’s art. Indeed, political, social and humanitarian themes are the core of his art, using satire and irony to highlight current and urgent affairs.

 

Since the very beginning, MAUPAL was prone to experiment with different styles and media, trying to connect the subject of his arts to the actual media used by the artist. His initial works use indeed everyday-live objects such as cards, glass and plastic, giving them a new artistic meaning. Later on, MAUPAL starts to use steel wool as his main tool. This material is both the canvas and the principal sculptural mean for his various works. This material gives each subject a uniqueness maintaining the plastic realism of it.

 

Having had solo exhibitions in Rome, London and Miami, in 2014 MAUPAL switches his focus of interest to Street Art. His first street work, Super Pope – which shows the newly elected Pope as a possible symbol of modernization within the catholic church – becomes viral and reaches an unprecedented success, reaching different corners of the globe and receive praise in newspapers such as The Guardian, New York Times, Le Monde among others.

Nowadays, MAUPAL works are exposed in galleries all around the globe and he is present in a number of international art fairs.

 
  • Facebook
  • Instagram

Contatti

 

Creato da Yes We Social

0
Bank-Si 2